Il Monastero

Il monastero, abitato da una comunità di Suore clarisse cappuccine, è di origine camaldolese ed era dedicato precedentemente a San Romualdo, nome tuttavia ancora in uso.

È ubicato all’interno del centro storico, con l’ingresso lungo una via secondaria. La parte retrostante è costruita in appoggio ad un tratto delle antiche mura cittadine, elemento che risulta ben visibile dalla strada e dal parcheggio adiacente. La struttura originaria ha infatti subito nel corso dei secoli diverse modifiche ed ampliamenti, alcuni anche di epoca recente. Dispone di un ampio chiostro interno, di un piccolo giardino privato e di una foresteria non molto ampia. La chiesa annessa al complesso è in stile barocco.

La struttura, lesionata dal terremoto del 1997, è stata interamente restaurata.